Questo sito usa Google Analytics per raccogliere dati sull'utilizzo, in modo da offrire un'esperienza utente sempre migliore. Cliccando su "accetto", permetti di abilitare il tracciamento delle tue interazioni con IP anonimo su questo sito web. Potrai revocare il consenso in qualsiasi momento. Troverai l'impostazione dedicata nel pié di pagina di questo sito.

Quartiere Adriano. Ricostruire la memoria di un quartiere che rinasce

25Giugno2020

L’Associazione Chiamale storie propone il progetto Quartiere Adriano. Ricostruire la memoria di un quartiere che rinasce, volto a preservare e valorizzare la memoria di un quartiere di Milano e promuovere iniziative locali dal forte impatto culturale e sociale per un pubblico trasversale ad ogni fascia di età.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito di Lacittàintorno.
Nel Quartiere Adriano, la cui vocazione residenziale è relativamente recente, Lacittàintorno è impegnata in modo particolare nell’arricchire l’offerta culturale e aggregativa allo scopo di rafforzare il tessuto sociale e favorire il lavoro in rete, condizione perché i processi di rigenerazione possano trovare terreno fertile.

Il progetto si integra in questo quadro perché contribuisce all’elaborazione di una nuova identità per questo quartiere a partire dalla ricomposizione della memoria: consiste infatti nella realizzazione di un docufilm di 60′ circa sul Quartiere Adriano (Municipio 2 di Milano) dal titolo Conosci Adriano? Ricostruire la memoria di un quartiere che rinasce online dal 25 giugno su www.memomi.it e, a breve, nell’apertura di uno spazio dedicato dove verranno raccolti contributi video generati dai residenti.

Il Quartiere Adriano ha attraversato molte difficoltà: dalle aree verdi, ai trasporti, dalle scuole, ai servizi, ai luoghi di aggregazione. Ma al di là delle soluzioni ai problemi concreti a livello urbanistico, il tema che si pone ora è quello della memoria, della costruzione di una narrazione del territorio e della sua storia. Non una narrazione frammentaria, come quella che inevitabilmente offrono i social media, ma un racconto organico, coinvolgente, approfondito. A farci da Virgilio, in questo documentario, un narratore d’eccezione: don Gino Rigoldi, originario della zona e da sempre sensibile al tema delle periferie.

Tante le testimonianze e i racconti davanti alle telecamere: di esperti, architetti, analisti ma anche e soprattutto di cittadini residenti, storici e nuovi abitanti del quartiere.

Un progetto a cura di Associazione Chiamale Storie e Fondazione Pasquinelli per memoMI, realizzata da 3D Produzioni, nell’ambito di Lacittàintorno