Questo sito usa Google Analytics per raccogliere dati sull'utilizzo, in modo da offrire un'esperienza utente sempre migliore. Cliccando su "accetto", permetti di abilitare il tracciamento delle tue interazioni con IP anonimo su questo sito web. Potrai revocare il consenso in qualsiasi momento. Troverai l'impostazione dedicata nel pié di pagina di questo sito.

Trasformiamo insieme Piazza Costantino – Luoghicomuni ad Adriano

15Marzo2019

10:30 – 13:00

Via Privata Antonio Meucci, 3 - negli spazi di Villa Pallavicini

C’è una piccola area verde su via Padova (civico 283, angolo Via Baccarini), al lato di Piazza Costantino.
Pochi metri quadri, che dicono molto: trattata come una discarica a cielo aperto, l’aiuola rappresenta per gli abitanti di Adriano “la porta bistrattata” del loro quartiere. Colpisce all’occhio, questo abbandono: anche i bambini della scuola San Mamete hanno indicato questo spazio come luogo che vorrebbero fosse più bello, allegro, accogliente per tutti.
Come possiamo farlo? Con quali tempi, impegni, risorse?
La mattina di venerdì 15 marzo Villa Pallavicini ospita l’incontro con gli abitanti, le associazioni locali, Italia Nostra Nord Milano, il Comune, il Municipio e tutti gli interessati, in un laboratorio aperto guidato da Labsus, in cui ragioneremo sull’opportunità di utilizzare un Patto di collaborazione per rigenerare, insieme, il nostro “ingresso” di casa.
Per trasformarlo in un bene comune, con la collaborazione di tutti.

10.30
Chi siamo, cosa facciamo nel quartiere

11.00
Workshop | Verso un Patto di collaborazione per Piazza Costantino

12.30
Prossimi appuntamenti

——

Luoghicomuni, all’interno del programma Lacittàintorno di Fondazione Cariplo, è l’azione coordinata da Labsus in collaborazione con Italia Nostra Nord Milano volta alla nascita di giardini e orti comunitari e a diffondere iniziative di cura partecipata per i “vuoti” dei quartieri, da rendere spazi aperti collettivi.

Il progetto si avvale inoltre del lavoro di ricerca condotto dal DAStU – Politecnico di Milano, nonché dai diversi partner che stanno lavorando con Lacittàintorno e con il Comune di Milano.